I LambStonE nascono nel luglio 2013 dall'incontro tra Andrea "Illo" Figari, Giorgio "Dexter" Ancona, rispettivamente bassista e chitarrista solista degli Anecoica (band dell'underground milanese appena scioltasi), Alessandro "Jackson" Ancona e il cantante e frontman dei Breakkout, Alessandro Di Bello.

Verrà invitato a completare la formazione della nuova band Marco "Bako" Lugo alla batteria (anch'egli ex componente degli Anecoica).

 

La band milanese comincia a provare in una sala prove  in zona Lambrate e prepara un repertorio fatto di cover degli Stone Temple Pilots facendo così nascere l'idea del nome Lamb-Stone. Prestissimo viene abbandonata l'idea della tribute band degli STP e i cinque, inseguendo il proprio istinto e la naturale predisposizione alla composizione, creano i primi brani originali tra cui "Jesus the Killer", "Violet" e "Grace and Blasphemy".

 

Dopo i primi concerti, nel marzo 2014, Marco "Bako" Lugo decide di lasciare la band, poco convinto della linea musicale Hard Rock/Nu-Metal intrapresa dalla band, un po' lontana dalla corrente Grunge-Metal che amava suonare con gli Anecoica. Dopo una breve sessione di audizioni, il suo posto dietro la batteria viene preso da Marcello "Mors" Morone.

 

Durante l’estate del 2014, contemporaneamente ad una fitta attività live, i Lambstone producono il primo demo live in studio intitolato "Watching Me Bleed" contenente i primi tre inediti.

Grazie a questo materiale la band trova l'accordo con SorryMom! Management che accoglie la band nella sua scuderia.


A dicembre 2014 la Sorry Mom affida al producer Vincenzo Mario Cristi dei VanillaSky la realizzazione del primo vero singolo dei Lambstone che entrano quindi in studio per registrare “Grace". Sarà il singolo di debutto ufficiale, ufficialmente uscito il 25 Maggio 2015.

 

Il video di “Grace”, è stato girato nella decadente atmosfera di Villa De Vecchi, a Bindo, nel lecchese. Diretto da Alberto Scattolin per StreetBoxVideoLab, vede la partecipazione dell'affascinante speaker e giornalista rock Giusy Randazzo.

 

Il brano viene trasmesso su Virgin Radio durante la trasmissione "Virgin Generation" e dallo storico programma “LineaRock” di Marco Garavelli, su Radio Lombardia – e da numerose radio locali.

 

Biografia

Dopo l’ottimo riscontro ottenuto dal vivo al festival Rock In Park 2015 e 2016  (Legend Milano), e al Liffrock Open Air di Gavirate dove i Lambstone hanno aperto all’ospite internazionale degli Orphaned Land, la band continua a girare i palchi della Lombardia e del Nord Italia scrivendo e suonando live i brani che costituiranno il primo album.

Nell'estate del 2016, Marcello Morone lascia la band per motivi personali e, in sala di registrazione, Luca Guidi (RHumornero) suona le basi ritmiche del primo album dei LambStonE i cui lavori finiscono a settembre 2016 dietro la regia di Pietro Foresti, produttore che ha sviluppato la sua esperienza professionale e artistica  a Los Angeles con artisti del calibro di Trecii Guns, Scott Russo e Marvin Etzioni, raccogliendo dischi d’oro, di platino e nomination a Grammy Awards per i suoi lavori.

Sempre a settembre 2016 Andrea Castellazzi diventa il nuovo batterista della band.

L’album, registrato presso Frequenze Studio di Monza con Andrea Ravasio come audio engineer, viene mixato e masterizzato da David Gnozzi  al Rockstar Recording Studio di Grosseto ed  è composto da 10 tracce tra le quali una reinterpretazione  in chiave Alternative Rock di “Dust in the Wind”, celebre brano dei Kansas.

Il 10 marzo del 2017 è la data ufficiale dell'uscita dell'album intitolato "Hunters & Queens" edito da VREC e distribuito da Audioglobe.